News
lingua italiano
lingua tedesca
 

NEWS

CINEMA TEDESCO OGGI 2018

Il migliore dei mondi possibili?

Die fetten Jahre sind vorbei

Domenica 14 ottobre 2018, ore 11

Cagliari, Cinema Odissea
Viale Trieste 84

Proiezione del film
Die fetten Jahre sind vorbei
versione originale con sottotitoli in italiano 

Ingresso libero e gratuito

La rassegna annuale CINEMA TEDESCO OGGI fa riflettere sull'affermazione di Leibnitz, in base alla quale viviamo nel migliore dei mondi possibili. Oggi però è lecito mettere in discussione quanto diceva Leibnitz tre secoli fa. Attraverso il confronto con la società tedesca contemporanea, declinata in tanti modi nei 12 film in programma, vogliamo capire se un mondo dove vivere e convivere meglio è ancora possibile.

 

Anke Helfrich Trio
CONCERTO

Anke Helfrich Trio

Dedication

Sabato 29 settembre 2018, ore 21

Cagliari, Bflat Jazz Club
Via del Pozzetto 9

con

Anke Helfrich
PIANOFORTE

Dietmar Fuhr
CONTRABBASSO

Jens Düppe
BATTERIA

 

IN COLLABORAZIONE CON
Domina Edizioni Musicali

Comune di Cagliari
Assessorato Cultura e Spettacolo

COL PATROCINIO DI
Goethe-Institut
Centro Culturale Tedesco

 

Jazz Baden-Württemberg

 

INGRESSO LIBERO E GRATUITO DIETRO PRENOTAZIONE


Storie non raccontate. Donne pioniere delle neuroscienze
FESTA DELLA DONNA /FRAUENTAG 2018

Storie non raccontate. Donne pioniere delle neuroscienze

Venerdì 8 marzo 2018, ore 11.30

Aula Magna IIS “De Sanctis-Deledda”
Via Sulcis 14 Cagliari

Conferenza di
Tiziana Metitieri
WiNEu – European Women in Neuroscience
AOU Meyer, Firenze

Oggi sempre più donne si dedicano alla ricerca nelle neuroscienze. 
Ma chi furono le loro antenate, pioniere in anatomia, psichiatria e neuropsicologia? I loro nomi sono spesso sconosciuti, le loro storie, pur straordinarie in tempi in cui alle donne era negato l’accesso agli studi scientifici, non vengono raccontate. 
La Festa della Donna può essere un’occasione per riflettere su queste donne, in particolare su Cécile Mugnier Vogt e Anna Berliner, neuroscienziate che hanno condotto importanti ricerche in Germania e in altri paesi. Le loro storie ci vengono raccontate da Tiziana Metitieri, neuropsicologa e ideatrice, insieme a Morgana Favero e Sonia Mele, del progetto internazionale “Untold Stories: the Women Pioneers of Neuroscience in Europe”.

In collaborazione con
Istituto d’Istruzione Superiore “De Sanctis-Deledda” Cagliari
Associazione ScienzaSocietàScienza

Col Sostegno e il Patrocinio di
Goethe-Institut
Comune di Cagliari, Assessorato Cultura e Spettacolo

Ingresso libero e gratuito

 

Nebel im August
GIORNATA DELLA MEMORIA 2018

Nebel im August

Proiezione del film

Mercoledi 17 gennaio 2018, ore 21.15

Cinema Odissea, viale Trieste 84 Cagliari

SERATA CORTI

Nebel im August
Nebbia in agosto

Regia: Kai wessel
Germania/Austria 2016
126’, col.

Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Robert Domes, ricostruisce la tragica vicenda del quattordicenne Ernst Lossa, vittima del programma eugenetico “Aktion T4”, con il quali i nazisti sterminarono centinaia di migliaia di bambini e ragazzi disabili o considerati “difficili e ineducabili”.

La proiezione del film si svolge nell’ambito della Giornata della Memoria 2018, che venerdì 26 Gennaio 2018, alle 15.30-19.00, presso il Polo Umanistico, Aula 1b, Edificio di Psicologia, Via Is Mirrionis 1, Cagliari, prevede la manifestazione “Verso la Shoah: lo sterminio dei disabili”.


In collaborazione con

Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio,
Dottorato in Storia, Beni Cutlurali, Studi Internazionali

ISSRA, Istituto Sardo per la Storia della Resistenza e dell’Autonomia

Spazio 2001

Col patrocinio di

Goethe-Institut

Comune di Cagliari, Assessorato Cultura e Spettacolo

Ingresso libero e gratuito


Hollywood è lontana.
CINEMA TEDESCO OGGI 2017

Hollywood è lontana.

Sascha

Martedì 21 novembre 2017, ore 21.15

Cinema Odissea, viale Trieste 84 Cagliari

Sascha

Regia: Dennis Todorovic
Germania 2010
101’

v.o. con sottotitoli in Italiano
Ingresso libero e gratuito

La vita può essere maledettamente complicata! 
A maggior ragione, se hai 19 anni, credi “in qualche modo” di essere gay, provieni da una famiglia di immigrati montenegrini e sei tanto perdutamente quanto segretamente innamorato del tuo maestro di pianoforte. Sascha non si sente a proprio agio nella sua pelle. In qualche modo sente di essere gay, ma il fatto che altri gestiscano la propria omosessualità in modo del tutto naturale – fino all’allora ministro federale degli esteri o al sindaco di Berlino – non è d’aiuto a Colonia per il teenager che viene da una famiglia montenegrina, che non fa mistero di voler impiccare gli omosessuali al primo lampione che capita. Sascha si prepara all’esame di ammissione all’accademia musicale. 
Da sempre suona il piano e la madre ambiziosa già vede in lui un grande pianista. Tuttavia, gioie e dolori di Sascha risiedono da tutt’altra parte: non sa come rivelare al  signor Weber, suo insegnante di musica, di essere innamorato di lui. 
Tanto più che il tempo stringe, perché fra un paio  di giorni l’adorato vuole trasferirsi da Colonia a Vienna, dove lo aspetta una cattedra prestigiosa. Del resto, nella vita di Sascha al momento tutto è sottosopra: l’unica persona di cui ha fiducia è Jiao, anche lei studentessa di musica, a sua volta molto innamorata di Sascha. 
La madre, dotata di un certo senso artistico, crede che il ragazzo non pensi a nient’altro che ai suoi esami. Di contro, il severo padre non ha desiderio più grande che vedere il suo fragile figlio scatenare finalmente una bella rissa.
Con meravigliosa leggerezza scenografica Dennis Todorovic rappresenta gli errori e le passioni di un protagonista che non sa che pesci prendere – una commedia agrodolce sulla varietà e sulle differenze multiculturali da un lato, un dramma ironico su litigi familiari e difficoltà di parlare apertamente della propria tendenza sessuale dall’altro.